Sì alla comunicazione mirata, no alla comunicazione “copia-incolla”

Una comunicazione di qualità passa sempre dall’adattamento di linguaggi e strumenti alle esigenze del cliente. Aziende e organizzazioni, infatti, hanno diverse necessità in questo campo sia per le caratteristiche uniche del settore in cui operano che per stile e temperamento di chi le gestisce. Non esiste la comunicazione “copia-incolla”, ovvero l’applicazione dello stesso pacchetto di elementi comunicativi da un cliente all’altro.

Sarebbe un grave errore. Un conto è infatti la macroarea dei mezzi con cui il professionista svolge il suo compito, un altro è adattare gli stessi a finalità che rispondono ad obiettivi tra loro non interscambiabili. Ciascuna azienda è un microcosmo, fatto di modalità lavorative e, soprattutto, di mission differenti che, quindi, richiedono scenari di comunicazione mirate.

Per questa ragione diventa importantissimo lo studio preliminare del cliente a cui è rivolto il servizio. Si tratta del passaggio fondamentale per comprenderne personalità, attività di riferimento e gli utenti a cui si rivolge al fine di confezionare una comunicazione ad hoc. In sintesi è importante conoscere bene il cliente e, agire con superficialità in questa fase, produrrà un lavoro scarsamente professionale.

Fonte immagine: www.pexels.com

Vuoi ricevere una consulenza gratuita per la tua azienda?

Compila il form e sarai ricontattato/a entro 24 ore lavorative

Condividi!
X

Caricamento riuscito. Grazie!